GIARDINO di VILLA EMO

Maggio: piena primavera … e mese in cui sbocciano le rose!!!
Perché allora non approfittare delle giornate che si allungano, del sole che scalda ma ancora non da fastidio, dei nuovi fiori e profumi che tanto ci sono mancati durante l’inverno … per visitare qualche parco di lussureggianti giardini, e godere comunque di quella magica atmosfera che luoghi del genere riescono a trasmettere.

Un giardino degno di nota, anzi … degno di un post, è senza alcun dubbio IL GIARDINO DI VILLA EMO A RIVELLA DI MONSELICE (PD).

2014-04-26 14.23.48

La Cinquecentesca Villa, attribuita all’architetto Vincenzo Scamozzi, venne edificata nel 1588 per la famiglia Contarini. Successivamente, passata di proprietà alla famiglia Maldura, la villa venne ereditata dagli Emo Capodilista.
L’architettura della villa, che ricorda moltissimo lo stile palladiano  (in modo particolare per la facciata a tempio e la forma cubica del corpo signorile), è costituita da un pronao aggettante, sostenuto da quattro colonne corinzie con dei particolarissimi capitelli in cotto, a cui si accede attraverso due rampe di scale laterali.

2014-04-26 14.18.43

Villa Emo però si caratterizza soprattutto per l’ampio giardino che la circonda: una vera e propria sorpresa per chi si avventura all’interno dell’attuale sentiero d’accesso che sbuca al cancello principale.
Contrariamente a quello che si può essere indotti a pensare, il giardino di Villa Emo non è un giardino storico in senso stretto: fino agli anni sessanta attorno a essa si estendeva frutteti e campi coltivati; ma a partire dal 1966, il Conte Andrea e la Contessa Giuseppina Emo Capodilista iniziarono i lavori di sistemazione.

Si presume che quando Vincenzo Scamozzi progettò la Villa, fosse stato realizzato anche un piccolo giardino formale che, essendo la villa collocata lungo il canale della Battaglia, fungesse da elemento di raccordo tra l’accesso dalla riva e l’ingresso dell’edificio. Tale giardinetto venne quindi risistemato creando un parterre ovale, con al centro una fontana in pietra e la siepe a bosso tipica dei giardini geometrici all’italiana.

2014-04-26 14.30.57

Iniziati i lavori per la realizzazione dell’attuale giardino, nell’area antistante il complesso vennero ritrovate due lunghe peschiere, da tempo interrate, che ora si allungano
lungo i fianchi della villa, contornate da calle e magnifci iris viola, da due bordure di rose che sfumano dal bianco candido al rosa intenso; e colme di ninfee che purtroppo durante la nostra visita non siamo riuscite a vedere in fiore.

2014-04-26 14.34.23

2014-04-26 14.24.01

La facciata della barchessa della villa era ricoperta da una bellissima ed enorme pianta di rosa gigantea in piena fioritura ….

2014-04-26 14.38.46

2014-04-26 14.39.17

Nel retro, parte del giardino è adibita a frutteto; mentre il resto è stato chiuso e definito da una lunghissima galleria di carpini, dove poter camminare all’ombra e al fresco.

2014-04-26 14.46.33

2014-04-26 14.51.31

2014-04-26 14.52.46
[Immagine: sotto la galleria di carpini, le piccole tombe dei fedeli animali della famiglia Emo Capodilista]

Come tutti i giardini anche questo è un parco da visitare più volte e in periodi differenti, poiché a seconda della stagione le fioriture e i colori diversi e vari…
…. ed ora qualche altra foto per stuzzicare la vostra curiosità ….

2014-04-26 14.49.15

2014-04-26 14.27.14

Fiori

2014-04-26 14.44.10

2014-04-26 14.58.11

Giardino di Villa Emo

Augurandovi un buon fine settimana vi diamo
appuntamento a mercoledì prossimo qui nel blog…
ma continuate a seguirci anche nelle nostre pagine social … questa sera come vi dicevamo siamo a Villa Da Ponte e qualche anticipazione sicuramente verrà postata …

Firma

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Di villa in villa e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...