GIARDINO di VILLA FREYA

Buongiorno a tutti cari followers
Come procede la settimana?
Dato che il weekend si avvicina perché non organizzare qualche bella gita fuori porta?!?
Che ne dite di un nostro suggerimento??

Il nostro post di oggi è infatti dedicato ad un piccolo gioiello situato nel borgo medievale di Asolo … non è una villa a farla da padrona questa volta, bensì la parte esterna della villa: il parco archeologico e giardino di Villa Freya, che noi abbiamo visitato un soleggiato sabato mattina di maggio.

Freja Stark, nata a Parigi il 31 gennaio 1893 e morta ad Asolo il 9 Maggio del 1993, fu davvero una donna unica nel suo genere. Conosciuta soprattutto per le sue opere letterarie sul Medio Oriente fu una grande viaggiatrice, esploratrice e scrittrice inglese.
Solo per ricordare alcune delle sue imprese, portò a termine tre rischiosi percorsi nelle remote regioni occidentali dell’Iran, anche in zone dove nessun occidentale aveva mai messo piede; ed esplorò l’entroterra dell’Arabia meridionale, dove pochissimi esploratori occidentali si erano precedentemente addentrati.
La fortuna volle che questa “donna vulcano”, scegliesse proprio la cittadina di Asolo, borgo tra i più belli e suggestivi del Veneto, come luogo in cui ritemprarsi dopo i faticosi viaggi di esplorazione in Medio Oriente

DSCN2050
[Immagine: foto di Freya Stark – collocata all’ingresso del Giardino della Villa]

Ad accoglierci e accompagnarci nella visita la bravissima Laura, guida turistica autorizzata del Tour Operator Bell’Asolo  che gestisce gli accessi guidati al parco, aperto ai turisti, durante la bella stagione, i primi tre sabati di ogni mese.
La vista del giardino … credeteci … è un’autentica sorpresa: l’alto muro che delimita lo delimita nasconde i bellissimi fiori, i colori, e le rare piante custodite all’interno; mentre la porticina verde, che permette l’accesso ai visitatori, crea la suggestione di accedere all’interno di un giardino segreto.

2 - Freya
[Immagine: accesso al giardino di Villa Freya Stark ad Asolo]

Il giardino è, allo stesso tempo, una sorta di orto botanico, essendovi piantate le essenze e gli arbusti raccolti nei viaggi dalla Stark.
Il parco è suddiviso in zone: si inizia con il viale delle rose francesi e degli iris blu-viola

4 - Freya
5 - Freya

Si arriva quindi al brolo con gli alberi da frutto; e al prato spontaneo, creato nella vallata che dà verso sud e ottenuto “spruzzando” una quarantina di semi diversi, lasciati semplicemente alla crescita naturale.

DSCN1978
DSCN1985
4 Freya

La visita si incentra quindi su un “pezzo forte”: all’interno del parco sono infatti conservati i resti dell’antico complesso architettonico del teatro romano di Asolo scoperto a partire dal 1879 da Pacifico Scomazzetto, un intraprendente farmacista, amante dell’archeologia.
Negli anni ’90, il teatro, fu oggetto di campagne di scavo da parte dell’Università di Padova, che portarono alla luce le rovine di un complesso interessantissimo. Pensate infatti che quello di Asolo era un teatro costruito contro-pendio: era stata cioè creata una vera e propria struttura portante per la cavea, ovvero la platea gradinata per gli spettatori, non sfruttando invece la collina circostante, come solitamente era in uso fare. Vicino al teatro. sono visibili anche i resti del criptoportico: luogo in cui i cittadini di Acelium si incontravano per conversare, chiacchiera e vedere gli amici; e i cui mosaici sono conservati nel vicino Museo Civico.

5 Freya
6 Freja
[Immagini: i resti del teatro romano di Asolo]

La sola vista che dalla sommità della collina, coltivata a prato all’inglese, si ha su Asolo e sulla vallata sottostante merita una visita a questo angolo di paradiso … e pensare che il cielo quando siamo state noi non era completamente limpido.

9 Freya
[Immagine: il bellissimo prato all’inglese della villa; sullo sfondo, di colore giallo, la dimora della Stark]

8 Freya
[Immagine: la rocca di Asolo vista dal giardino]
7 Freya

Dal viale dei carpini, tipici delle ville, per passeggiare all’aperto senza temere le calure estive, si giunge alla zona delle aiuole, dove le rose inglesi e gli altri fiori hanno davvero mostrato il meglio di se…
10 Freya
Fiori Giardino Freya

Non ci dilunghiamo oltre, perché non vogliamo svelarvi tutti i segreti del luogo … ma vi consigliamo vivamente una visita guidata, che vi permetterà di conoscere un po’ di piùa Freya Stark, il vivace clima culturale ed artistico di Asolo di inizio ’900, i resti archeologici del teatro e le numerosissime specie floreali ed arboree custodite, come i lecci secolari (pensate che all’interno ce ne sono 4 di ben 200 anni!!), l’arancio amaro, il bambù e la feijoa.

Buon fine settimana a tutti
con affetto …
12 Freya

Info

Firma

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Di villa in villa e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...