M come MAZZOTTI GIUSEPPE

M

Perché Giuseppe Mazzotti fu tanto importante per la storia e la tutela delle Ville Venete?
Scopriamolo assieme …

Giuseppe Bepi Mazzotti[Immagine: Giuseppe Mazzotti nelle vesti di alpinista, una delle sue passioni]

Giuseppe Mazzotti, per gli amici Bepe, nato a Treviso il 18 Marzo del 1907, da padre romagnolo e madre trevigiana, fu un importante critico d’arte, scrittore e saggista italiano.
Una delle sue più grandi passioni fu da sempre l’arte, tanto che già dopo il diploma di perito tecnico, alternava le lezioni di ingegneria presso l’università di Padova, a corsi di nudo all’Accademia delle Belle Arti di Venezia. Fervido protagonista della vita culturale trevigiana, intrattenne rapporti con varie personalità quali Arturo Martini, Gino Rossi, Toni Benetton, Juti Ravenna, Sante Cancian, Gino Borsato, Arturo Malossi, Giovanni Comisso e Dino Buzzati. Dal 1927 al 1942 fu responsabile delle Mostre d’Arte Trevigiana.
Mazzotti portò avanti anche un’intensa attività di editorialista, pubblicando articoli e saggi, sull’arte locale, sulla cultura popolare e sull’alpinismo, di cui fu un grande patito. Collaboratore e successivamente direttore dell’Ente Provinciale per il Turismo, fu autore e curatore di numerosi lavori per la promozione del territorio, come Treviso, Piave-Grappa-Montello (1938) e Treviso e la sua provincia (1940).
Altro tema particolarmente caro a Mazzotti, fu l’ambiente e il paesaggio, considerato un bene prezioso da conservare e tutelare: nel 1948 curò la Mostra dell’ambiente e del paesaggio trevigiano. Non dimenticò neppure la gastronomia locale, in particolare si concentro su pubblicazioni sui vini, difendendo a spada tratta i valori della cucina tradizionale, assieme a un altro grande trevigiano, Giuseppe Maffioli.

Giuseppe Mazzotti 2
[Immagine: Giuseppe Mazzotti intento nella lettura nel suo studio]

Al termine della seconda guerra mondiale, fu tra i più attivi nel recupero del patrimonio artistico della Marca Trevigiana.
Nel 1952 organizzò a Treviso una Mostra sulla ricostruzione per ricordare i protagonisti della riedificazione: questa fu la prima di una serie di importantissime esposizioni fotografiche culminanti con la mostra, dedicata alla causa delle Ville Venete, inaugurata a Palazzo dei Trecento di Treviso, per prendere poi la via di molte capitali europee, di cui Mazzotti, con l’aiuto e l’impegno di alcuni amici e studiosi come Michelangelo Muraro (studioso e storico dell’arte e della civiltà Veneta) e Renato Cevese (autorevole storico dell’arte e studioso del paesaggio), documentò il grave stato di degrado e abbandono in cui versavano all’epoca.

La battaglia per la tutela e salvaguardia delle Ville Venete fu un punto cruciale dell’attività di Mazzotti: dopo la mostra fotografica, pubblicò infatti il primo catalogo sulle Ville Venete; il primo reale inventario di questo straordinario patrimonio regionale.

Tali sforzi, come abbiamo già visto nel post “I come IRVV”, non furono vani, poiché nel 1958 venne fondato l’Ente per le Ville Venete (oggi Istituto Regionale Ville Venete) con l’approvazione della Legge di tutela n. 243/1958, stesa da lui stesso con Silvio Negro (giornalista e saggista vicentino, allora “vaticanista” del Corriere).

Catalogo[Immagine: Copertina del Catalogo di Mazzotti sulle Ville Venete, edizioni Canova]

Nei suoi articoli Mazzotti scrive che:
“…Alle ingiurie del tempo, alle mutate condizioni economiche, al cambiamento del modo di vita, si aggiunsero altri fatti che aggravarono ed accelerarono la decadenza di quelle antiche dimore. Dal tempo delle campagne napoleoniche all’ultimo conflitto mondiale le ville venete furono in ogni guerra ridotte a sedi di comandi, quando non servirono di accantonamento alle truppe. Nei casi migliori furono trasformate in ospedali…

…Non dobbiamo consentire che queste ville finiscano nella mani di speculatori (non sempre del tutto ignoranti) che tagliano gli alberi dei parchi, vendono i cancelli di ferro battuto e le belle statue, trasformano le case ornate in magazzini e stalle…”

…e con questa citazione vi salutiamo e vi auguriamo un
buonissimo proseguimento di settimana…
Con affetto
Firma

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in #abcVilla e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...