SORSI D’AUTORE a VILLA CORDELLINA

Buongiorno cari followers, a grande richiesta il post di oggi sarà dedicato alla nostra esperienza di venerdì scorso e cioè la serata di Sorsi d’autore a villa Cordellina presso Montecchio Maggiore (VI)!

im

Appuntamento alle 19.15 a casa di Ilaria, ma come di consueto nessuno si è segnato l’indirizzo preciso della villa e, guardando in internet con i cellulari, si trovano ovviamente quattro indirizzi diversi.
Ma noi non ci perdiamo d’animo giusto?

Prima di proseguire con il racconto della bella serata, una breve parentesi…cos’è Sorsi d’autore?
Sorsi d’autore è una manifestazione itinerante, nata per volere di Fondazione Aida, in collaborazione con l’Istituto Regionale Ville Venete e la Regione del Veneto, allo scopo di valorizzare il nostro patrimonio storico-culturale ed enogastronomico, e sensibilizzare l’opinione pubblica.
La Fondazione ha dunque ideato una serie di appuntamenti che uniscono dimore storiche venete, personaggi celebri e degustazioni di vini locali.
Ecco gli appuntamenti e le celebrità che hanno contraddistinto l’edizione 2014 di Sorsi D’Autore:
Domenica 29 giugno: Villa dei Cedri (Valdobbiadene, TV) con Oliviero Toscani
Venerdì 4 luglio: Villa Contarini (Piazzola sul Brenta, PD) con Vittorio Feltri
Venerdì 18 luglio: Villa Cordellina (Montecchio Maggiore, VI) con Philippe Daverio
Domenica 20 luglio: Villa Badoer (Fratta Polesine, RO) con Red Ronnie
Venerdì 25 luglio: Villa della Torre (Fumane, VR) con Dario Vergassola

Sorsi d'Autore 2014[Immagine: Locandina Sorsi d’Autore, edizione 2014]

Ma torniamo a noi… dopo esserci incontrate con un gruppo di amici e amiche appassionate di vini (soprattutto) e di ville, ci dirigiamo verso Montecchio Maggiore. Arrivati in zona notiamo subito che il parcheggio di fronte a Villa Cordellina Lombardi è completamente pieno di automobili!
In effetti la villa era operativa già dalle 18.30, quando cioè sono iniziate le prime degustazione e la visita guidata su prenotazione.
Inoltre, l’ospite della serata, Philippe Daverio (noto critico d’arte, autore della trasmissione televisiva Passpartout, autore di molteplici pubblicazioni nonché direttore della rivista d’arte Art Dossie) ha richiamato un gran numero di persone, contribuendo al pienone della serata: davvero non c’era più posto!!
Cerchiamo quindi una sistemazione in piedi, nel prato della villa … ammirando la splendida dimora, oggi proprietà della Provincia di Vicenza.

Villa Cordellina_1
[Immagine: il fronte di Villa Cordellina e il pubblico in attesa dell’inizio della manifestazione]

Villa Cordellina Molin, Marzotto, Lombardi, venne costruita tra il 1735 e il 1760 dall’architetto Giorgio Massari, per volere del signor Carlo Cordellina: non un nobile questa volta, bensì un ricco avvocato. Restaurata tra il 1953 e il 1956, si ispira chiaramente ai moduli palladiani, componendosi di un prospetto dominato da un pronao classico con timpano sorretto da quattro imponenti colonne ioniche.
Da entrambi i lati sorge un vasto complesso di edifici rustici, staccati dal corpo nobile della villa e chiusi a ferro di cavallo.
Curiosità: sul timpano della facciata si può vedere lo stemma dei Cordellina: tre cuori da cui nascono fiori di lino, da una poetica interpretazione della famiglia del proprio cognome.
Gli interni vennero affrescati, nel 1743, da uno dei più grandi pittori del Veneto, Gianbattista Tiepolo, con scene che celebrano “il trionfo della Ragione sull’ignoranza e sulle passioni”.

tiepolo[Immagine: Affresco di Giovanni Battista Tiepolo “Continenza di Scipione” e soffitto “il trionfo della Virtù e della Nobiltà sull’Ignoranza”]

L’ospite era un po’ in ritardo perciò la manifestazione è iniziata subito con la presentazione, da parte del sommelier Enrico Fiorini, dell’AIS di Verona, del vino protagonista della serata: l’Amarone di Tenuta Sant’Antonio e di Tommasi Viticoltori; che purtroppo per noi (ahimè!!!) non siamo riuscite a degustare, data la grande, e probabilmente inaspettata, partecipazione di pubblico.

Amarone

[Immagine: Amarone, dai grappoli d’uva alla pubblicità]

E finalmente arriva lui … il tanto atteso Philippe Daverio… che davvero non è apparso molto diverso da come si presenta in televisione!!! La sua parlata e il suo modo di fare sono davvero unici…forse l’unica differenza stava nel suo outfit, stranamente più pacato: un completo total white abbinato a una giacca a righe e ad un paipillon sempre a righe (ma con andatura diversa). Immancabili i suoi occhiali tondi come il cerchio di Giotto. A moderare l’incontro c’era invece Cinzia Tani, scrittrice e conduttrice televisiva.

Daverio

[Immagine:Philippe Daverio e i suoi due testi “Gurdar lontano Veder vino” e “L’arte di guardare l’arte]

Ed è così che è iniziata una delle più interessanti e avvincenti lezioni di storia dell’arte a cui abbiamo mai partecipato (e credeteci… ne abbiamo seguite tante!!!):
un excursus storico sulla storia del vino, per passare poi ai grandi maestri veneti del ‘500 … Giorgione da Castelfranco Veneto (o meglio Zorzon!), il cadorino Tiziano, il giovane Lorenzo Lotto… con parentesi dedicata al genio di Palladio e alla storia della ville Venete, dal dominio del mar, al dominio della terra. Pane per i nostri denti insomma!!!
Daverio ha poi, parlato delle sue battaglie per la salvaguardia del patrimonio culturale italiano: la provocazione del “Save Italy” e la sua idea, secondo la quale, ogni italiano dovrebbe adottare un ricco nel mondo per educarlo ai piaceri della vita, in cambio di finanziamenti al Bel Paese. Philippe Daverio ha anche toccato la tematica della necessità di riportare il Veneto al “bello” liberando la regione dai capannoni e dalle zone industriali, nate spesso senza criterio e logica, rovinando la campagna.

Daverio a villa Cordellina2
[Immagine: Fotografia dell’evento tratta dalla pagina facebook dell’IRVV]

Daverio a Villa Cordellina[Immagine: Fotografia dell’evento tratta dalla pagina facebook dell’IRVV]

Villa Cordellina_2

Villa Cordellina_3

Al termine del dibattito è seguito un piccolo rinfresco con una seconda degustazione di vino. Ci siamo poi dirette verso casa certe che una serata così speciale la porteremo nel cuore come un bellissimo ricordo di questa estate!

A questo punto vi salutiamo e vi diamo appuntamento sui nostri social, fateci sapere se anche voi siete stati a Sorsi d’autore e che impressione ne avete avuto!
un caro saluto
Firma

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Di villa in villa, Eventi in Villa e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...