Evviva il Carnevale!!

Buongiorno cari followers!
Avete già iniziato a mangiare crostoli e frittelle? Sì? Allora siete già nello spirito giusto per leggere il nostro post dedicato al carnevale!
Vi parleremo di stranezze e curiosità del nostro più recente passato e non mancheranno gli eventi che si terranno nelle nostre care ville venete!

carnevaleCome già saprete, il carnevale celebra le bizzarrie e gli eccessi: inizia proprio il giorno successivo all’epifania e termina con il martedì grasso, l’ultima grandiosa festa che precede l’inizio della Quaresima.
Il carnevale è una ricorrenza da sempre molto sentita nel nostro territorio, basti pensare al detto:

‘Xe tre feste grande: Pasqua, Nadal e Santo Carneval!’

Il carnevale è inoltre la festa dedicata ai travestimento: molte sono le maschere nate nel nostro territorioPantalone, il mercante vecchio, avaro e lussurioso; sua figlia Rosaura ma anche il meno noto Nane Caregheta, una maschera tipicamente trevigiana con folte sopracciglia nere, naso e guance color vino, un paio di grossi baffoni e un Toscanello.

maschere[Immagine: in alto Rosaura e Pantalone, in basso maschere da tutta Italia]
Ai tempi dei nostri nonni, la sfilata delle maschere e dei carri era un’occasione unica, dove si esibivano ballerini, cori, orchestrine e ovviamente si tenevano lunghe battaglie di coriandoli e stelle filanti!
Una delle rappresentazioni più in voga, fino agli inizi del Novecento, era lo spettacolo di burattini intitolato “la disputa sulla luganega” ovvero “la disputa della salsiccia!” Sembra divertente no? 🙂
luganega
[Immagine: Disegno “La disputa sulla Luganega”]

Spendiamo ora qualche parola per il Carnevale veneziano, un’eccellenza del patrimonio veneto. Il carnevale di Venezia è da secoli il più famoso di tutta Europa nonché il più antico: si hanno infatti testimonianze di questo festoso periodo sin dal 1094. Pensate che si estendeva per un lunghissimo arco di tempo: cominciava a inizio ottobre, si interrompeva per le vacanze di Natale, riprendeva dopo l’epifania, proseguendo fino a martedì grasso…impressionante no?!?
La giornata del giovedì grasso era una delle più divertenti perché veniva rievocata la battaglia che vide fronteggiarsi veneziani contro i friulani (27 febbraio 1511), con tanto di abbattimento di castelli di legno da parete del Doge.

Oggi a Venezia i festeggiamenti sono cambiati ma non per questo sono meno affascinanti: in Rio di Canareggio si tiene il corteo acqueo dove gondole addobbate a festa riempiono di suoni e colori i canali di Venezia. Quest’anno il corte si terrà il domenica 1 febbraio alle ore 11.00.

carnevale
[Immagini: Il carnevale di Venezia]

Immancabili i cibi preparati appositamente per questo scherzoso periodo dell’anno: il fritto e l’unto la fanno da padrona, basti pensare alle frittelle, ai crostoli e alle castagnole!

cibo carnevale [Immagine: da sinistra a destra: castagnole, frittelle e mascherine di pasta frolla]

Ma parliamo ora di come si festeggia il carnevale nelle nostre amate ville venete!

A Villa Emo (Fanzolo di Vedelago – TV), sabato 14 febbraio – ore 14.30, si terrà un simpatico laboratorio per bambini dedicato alla realizzazione di costumi di carnevale davvero mitici!!! Traendo spunto dagli affreschi dei saloni nobili della villa, tutti i bambini sono invitati a realizzare il proprio travestimento da divinità dell’Olimpo. Giove, Nettuno, Venere, Diana, … invaderanno le sale della villa.
Questo laboratorio si inserisce in un progetto più ampio, che Villa Emo sta coltivando da tempo, volto a favorire la fruizione della villa anche ai più piccoli, perché l’importante è imparare divertendosi!

carnevale villa Emo

E voi come festeggerete il carnevale? Indosserete una maschera o la farete indossare ai vostri bambini? Mandateci le vostre foto, siamo curiosissime!
Ora vi salutiamo e vi diamo appuntamento alla settimana prossima con la continuazione del nostro post dedicato ad Andrea Palladio (c’era davvero troppo da dire!).                           Un “frittoloso” saluto dalle vostre blogger

Firma

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Feste e tradizioni venete e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a Evviva il Carnevale!!

  1. barbara4stagioni ha detto:

    molto bello questo post…io non amo molto il Carnevale…..ma è sempre bello leggere e ricordare le nostre tradizioni Venete.
    Un caro saluto barbara

  2. Samantha ha detto:

    Di recente ho “riscoperto” il Carnevale assistendo a quello storico di Ivrea…molto particolare! Nella città i festeggiamenti cominciano la sera dell’epifania, quasi tutti si sentono coinvolti a partecipare, bambini e adulti…il culmine si ha nella battaglia delle arance che è davvero impressionante! Chi assiste come spettatore è meglio che porti un berretto rosso, altrimenti verrà scambiato per un sostenitore del nemico 🙂

  3. Emanuela ha detto:

    Che bello questo blog! Tutto molto interessante. Non vedo l’ora di leggere ancora di Palladio!

  4. Io vorrei venire in Veneto.

    • Siiiiii 🙂 anche solo per un week-end 😉 ci sono tantissime cose da fare e vedere al di fuori della conosciutissima Venezia! Se hai bisogno di qualche consiglio scrivici pure!
      P.s. Bellissimo il tuo blog, ci sono tantissime idee carine e originali tutte da provare!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...