PROVERBI VENETI del mese di FEBBRAIO

Bentrovati cari followers! Vi è piaciuto il nostro ultimo post della rubrica #abcVilla dedicato ad Andrea Palladio? Speriamo proprio di sì!
Oggi riprendiamo la nostra rubrica mensile dedicata ai proverbi relativi ai dodici mesi dell’anno della tradizione popolare veneta.

helloFebbraio è il mese degli innamorati e della primavera che comincia a fare capolino… scopriamo quindi cosa si dice dalle nostre parti:

Formica che scava nel terreno promette un bel tempo sereno

A San Vaentin fiorisse el spin

[Verso metà febbraio iniziano a fiorire le siepi selvatiche]

Xe corto febraro: meso dolce meso amaro

[Il mese di febbraio è breve ed è per metà caratterizzato da temperature rigide e per l’altra metà miti]

Se la çeriola xe solariola, da l’inverno semo fora; se piove o tira vento, de l’inverno semo ancora drento

[Se nel giorno della Candelora (2 Febbraio, presentazione di Gesù al tempio) la giornata è soleggiata, l’inverno è finito: se piove o c’è vento siamo ancora dentro al periodo invernale]

Febbraio rompe i fossi e marzo li asciuga

[Febbraio rompe i fossi -a causa delle numerose piogge- e marzo li asciuga]

febbraio[Immagine: tutto quello che ci piace del mese di febbraio!]

Che ne pensate di questi proverbi? Li avete mai sentiti?
Ora vi salutiamo e vi diamo un romanticissimo saluto dalle vostre blogger preferite
Firma

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Feste e tradizioni venete e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...