Blog tour “DA PONTE A PONTE”

Bentrovati cari followers! Oggi vogliamo raccontarvi la nostra prima entusiasmante esperienza di blogtour, avvenuta domenica 17 maggio, alla scoperta del percorso “La grande guerra- da Ponte a Ponte”, un itinerario storico-naturalistico che ripercorre il fronte Austro-Ungarico della Prima Guerra Mondiale, lungo il fiume Piave da Vidor a Susegana. Poiché Ilaria era impegnata con il lavoro, siamo partiti alla volta di Vidor io (cioè Marta), Angela (la nostra nuova traduttrice ufficiale!) e Antonio (che ha gentilmente fotografato ogni istante della giornata). La giornata si è svolta grazie alla dedizione e all’impegno dell’organizzazione “Da Ponte a Ponte“, che si occupa della manutenzione, valorizzazione e promozione del percorso. Se volete scoprire qualcosa di più seguite questo link. V.F., autrice del blog Around and about Treviso  ha riunito un bel gruppo di blogger veneti, per condividere assieme questa esperienza, prima dal vivo e poi nelle pagine del nostro blog, promuovendo questo itinerario ancora poco noto. Ecco i siti di tutti i partecipanti : My corner of ItalyUna montagna di viaggi, Grazie a te, Viaggevolmente, Blog di Padova, mycornerofitaly.comecobnb .

lapartenza [Img. Inizio e presentazioni: partiamo diretti verso Col Marcon ]

La prima tappa della nostra visita è Col Marcon dove, grazie al’intervento dell’associazione Da Ponte a Ponte, abbiamo potuto osservare non solo i buncker rimasti intatti nella nuda roccia ma anche alcune ricostruzioni di trincee, mirini per osservare meglio i punti più rappresentativi e gli scorci suggestivi, pannelli informativi e persino la riproduzione di un cono acustico. Qui ci è stata raccontata con grande fervore la battaglia di Caporetto ( svoltasi il 24 Ottobre 1917) da un appassionato di storia locale. E’ stato anche molto commovente vedere, sulla sommità del Col Marcon, il memoriale che ricorda il Capitano Stefanino Curti, medaglia d’oro alla memoria e morto per la patria a soli 22 anni. colmarcon [Img. I paesaggi e il memoriale di Col Marcon]

La seconda tappa del nostro tour è stata la visita a Col Castello: il cui nome deriva dal fatto che una volta qui sorgeva un castello degli Ezzelini. Oggi invece si erge un tempio memoriale dedicato ai caduti delle Guerre Mondiali. colcastello [Img. Il memoriale di Col Castello visto dall’esterno e dall’interno]

Ma parliamo ora della Perfect House che abbiamo trovato lungo questo itinerario:  L’abbazia di Santa Bona. L’abbazia ospita le spoglia della Santa, queste furono portate dalla terra Santa al veneto da Giovanni da Vidor -precedentemente si trovavano nella cittadina del trevigiano che porta il suo nome “Santa Bona di Treviso”-. Costruita nel 1110,  fu per molti anni la dimora dei monaci dell’abbazia di PomposaGli ecclesiastici dedicarono la loro vita alla bonifica della terra e alla guida del popolo, sia nella conduzione della vita agreste che in quella spirituale. Uno degli abati fu molto importare anche per la storia delle ville venete…vi dice niente il nome Cornaro?:) abbazia [Img. L’abbazia vista dall’esterno e i meravigliosi roseti che la decorano]

Purtroppo non abbiamo visto gli interni di questo meraviglioso edificio, ma abbiamo ammirato l’annessa chiesa in stile romanico che contiene le spoglie di Santa Bona.
La Chiesetta, di semplici geometrie, conserva un affresco raffigurante San Cristoforo, Santo patrono dei viaggiatori, rappresentato affinché proteggesse tutti i pellegrini devoti a Santa Bona che arrivavano a Vidor.
Un’uscita laterale della chiesa porta poi a un magnifico chiostro, anch’esso affrescato con una raffigurazione della madonna con bambino, restaurato dopo la devastazione della guerra che non ha risparmiato nemmeno questo luogo sacro.chiostro [Img: Il chiostro dell’abbazia di Santa Bona]

Dopo la visita all’abbazia abbiamo pranzato tutti insieme.
La Pro Loco di Vidor ci ha gentilmente offerto il pranzo… ma le sorprese non sono finite qui: Perlage Wines, azienda che produce vini di coltivazione biologica, ha regalato a tutti i blogger presenti una bottiglia di vino biologico DOCG vegano, che non vediamo l’ora di assaggiare!

La giornata infine si è conclusa con una magnifica visita presso le Fontane bianche di Sernaglia della Battaglia (TV): una passeggiata naturalistica che vi consigliamo caldamente, un luogo suggestivo e fresco… perfetto per una passeggiata in un caldo pomeriggio estivo! fontane [Img. Qualche scatto della nostra rinfrescante passeggiata a Fontane bianche ]

Il circolo Legambiente di Sernaglia ha in concessione l’area dal 1991. Qui non solo si trovano le risorgive del fiume ma anche una grandissima varietà di flora e fauna locale, situata in contesto dove 26 ettari di verde sono completamente incontaminati e l’acqua è tanto trasparente da far vedere le bollicine delle risorgive sul fondo.

Che ne dite della nostra gita? Avete voglia di visitare questi luoghi?

E ora, con questa bella foto di gruppo conclusiva, vi salutiamo! Attendiamo i vostri commenti mi raccomando! Un abbraccio dalle vostre blogger

P5170061 Firma

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Qualcosa di noi e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Blog tour “DA PONTE A PONTE”

  1. stefania ha detto:

    che luoghi incantevoli!

  2. Tiziana ha detto:

    Luoghi splendidi e molto suggestivi!

  3. Pingback: UN NUOVO BLOG TOUR | The Perfect House Blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...