Ammirando le Ville Venete dai Navigli…

Bentrovati cari lettori!!!!

Nel post di oggi vi parleremo di una serata speciale che vogliamo caldamente consigliare a tutti voi: un giro notturno a bordo di un moderno burchiello, organizzato da Padova Navigli!

padova-navigliAntoniana Viaggi, lo storico gruppo turistico padovano, ha ideato Padova Navigli con la volontà e lo scopo di creare degli eventi davvero speciali alla scoperta della storia e dei percorsi acquei della città. Naviglio DiVino, in collaborazione con la Strada del vino dei Colli Euganei, è solo una delle possibilità offerte da Padova Navigli: un percorso che coniuga un itinerario in barca e la storia di un’inedita “Padova-città d’acqua”, alla degustazione di prodotti tipici e vini selezionati, presentati da rinomate cantine e ristoranti locali.

Forse vi domanderete cosa centra il giro in barca con il nostro blog sulle Ville Venete?!
La risposta è davvero semplice: i nobili veneziani trascorrevano le loro estati nelle ville dell’entroterra e le dimore per eccellenza dedicate alle vacanze estive erano proprio quelle situate lungo il Canale del Brenta; raggiunte da dame e signori risalendo il corso d’acqua a bordo di ricche imbarcazioni chiamate burchielli.
Vi consigliamo di andare a leggere questo nostro post dedicato “all’Estate in villa” dove abbiamo approfondito l’argomento.

Noi quindi abbiamo intrapreso parte del percorso effettuato un tempo dai mitici burchielli: la navigazione, in notturna, da Padova a Stra e ritorno, con attraversamento della Chiuse di Noventa Padovana e di Stra.
Il prossimo esperimento sarà senza dubbio la gita completa di tutto il canale del Brenta, fino a Venezia!! Che dite?!?

Ila3Ila1

Tornando alla nostra serata, questa si è svolta giovedì 3 settembre, con partenza alle ore 21.oo presso il pontile del Portello a Padova, dove ad attenderci abbiamo trovato il battello pronto per l’imbarco dei passeggeri.
Lasciata alle spalle Porta Ognisanti, più nota come Porta Portello, abbiamo intrapreso la navigazione accompagnate da una bravissima guida, che ha saputo rendere davvero suggestivo il tragitto, raccontando aneddoti, storie, curiosità e leggende sul percorso lungo il fiume Piovego.
Abbiamo così imparato che il Naviglio del Piovego, un canale di circa 8 km, venne scavato nel 1209 dai padovani per collegarsi al Naviglio della Riviera del Brenta (via Noventa Padovana, nei pressi di Stra) e quindi a Venezia e alla sua laguna. Piovego, che deriva dal latino Pubblicum, indica il canale pubblico usato per la navigazione. Al Portello venne creato quindi l’antico porto fluviale, arricchito durante la dominazione veneziana dalla scenografica Scalinata del Burchiello.

Giovanni_Antonio_Canal,_il_Canaletto_-_The_Brenta_Canal_at_Padua_-_WGA03914[Immagine: Canaletto, Porta Portello, Padova, 1735 – 1740, olio su tela]

L’apparato d’acque attorno Padova era davvero articolato e poneva la città al centro di un complesso sistema di comunicazioni fluviali che la collegava, da un lato con le varie realtà produttive dell’entroterra e, dall’altro, alla laguna di Venezia. Le mura incontrate durante la navigazione, che imponenti nella notte emergevano dal fiume, illuminate dai fari dell’imbarcazione, avevano appunto lo scopo di difendere questa cruciale cittadina, strategica dal punto di vista commerciale. Costeggiando questi antichi manufatti cinquecenteschi e i possenti bastioni, abbiamo passato il vecchio ponte dei Graissi, arrivando a Noventa Padovana, il primo porto fluviale di Padova. Un tempo, qui si fermavano le barche e i passeggeri e le merci arrivavano a Padova su carri. Perse poi il suo ruolo con l’apertura del Canale del Piovego che permetteva di arrivare fino a Padova.

Ila2Ila4

Un tuffo al cuore è stato ammirare, nella notte, la maestosa Villa Giovanelli: costruita alla fine del Seicento dalla nobile famiglia Giovanelli, è un interessantissimo esempio di palladianesimo in epoca barocca, con innovazioni del Longhena (il tradizionale pronao colonnato diventa qui pentagonale!) e una monumentale scalinata aggiunta dal Massari nel 1738.

Altre costruzioni degne di interesse sono le due notevoli opere di ingegneria incontrate lungo il percorso: le chiuse di Noventa Padovana e di Stra.
Il Piovego è infatti un canale artificiale pensile, cioè è più alto del piano della campagna: il dislivello fra Padova e Venezia è ben 12 metri. Grazie alle chiuse il problema viene superato: il burchiello entra nel piccolo bacino artificiale e viene quindi immessa acqua con entrambi i cancelli chiusi, sino a quando l’acqua raggiunge il livello necessario da superare. A questo punto si può aprire la chiusa e il battello può proseguire la navigazione.

portaLa via del ritorno è stata interamente occupata dalla degustazione enogastronomica, per la felicità dei nostri palati!! I vini erano una selezione della cantina Cà Lustra – Zanovello, una delle più conosciute e rinomate aziende vinicole dei Colli Eugane attiva da oltre 35 anni.
I deliziosi assaggi, che hanno accompagnato i calici, sono stati invece forniti da La Tavolozza: trattoria di Luvigliano, situata in un vecchio casolare veneto recentemente ristrutturato, che vanta ben 4 stelline su tripadvisor !

ctLa degustazione prevedeva un abbinamento fra cibo e vino per un totale di quattro portate….
assaggi…non siamo riuscite a fotografare qualche assaggio perché sono stati divorati all’istante dai nostri fidanzati! 🙂

IMG_2159

Queste serate sui battelli in navigazione notturna di Navigli DiVino continuano, il calendario è ancora ricco di eventi. Vi riportiamo le prossime date e i nomi delle cantine e dei ristoranti del territorio che parteciperanno:

    • 17 Settembre: Podere Villa Alessi
    • 24 Settembre: Fattoria Monte Fasolo

Oltre a Navigli DiVino il calendario di padova Navigli prevede anche Happy Hour in Battello:

  • Sabato 26 settembre – Ore 21.30 Massimo Labraca DJ set by Radio Cafè

e persino il Burchiello Music Festival, una microcrociera a suon di musica di alta qualità grazie alla collaborazione con la Scuola di Musica Gershwin:

  • Sabato 19 settembre – ore 21.00 Il Danubio – Dai Balcani al SudamericaUn viaggio musicale dai Balcani al Sud America senza scordare il Mediterraneo

Il costo di queste gite è di 25 euro a persona ma se prenotate almeno 15 giorni prima dell’evento pagherete € 20,00!

Informazioni Utili:

Padova navigli:
info@padovanavigli.it
facebook: https://www.facebook.com/padovanavigli.it

Strada del vino dei Colli Euganei facebook: https://www.facebook.com/stradavinocollieuganei twitter: https://twitter.com/stradadelvinoce instagram: https://instagram.com/stradadelvinocollieuganei/

Ca Lustra Zanovello facebook: https://www.facebook.com/CaLustraVinoDegliEuganei twitter: https://twitter.com/CaLustraEuganei

Ristorante La tavolozza facebook: https://www.facebook.com/pages/La-Tavolozza/176437445899979

E voi cosa aspettate a navigare verso le ville venete come le antiche famiglie veneziane? Prima di salutarvi vogliamo fare un ringraziamento speciale a colui che ci ha proposto questa esperienza: Alberto, autore del Blog di Padova, andate a vedere questo blog perchè merita davvero tanto!

Noi vi diamo appuntamento al nostro prossimo post che sarà dedicato all’evento VINTAGE DI MARCA che si terrà il 25 – 26 – 27 SETTEMBRE a ‪Villa Emo‬! un caro saluto dalle vostre blogger

IMG_2123m

Firma

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in blogtour, Di villa in villa e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...